thumbnail Ciao,

Il Capitano granata è braccato dal Genoa, ma piace anche ai tedeschi del Wolfsburg. Se parte in pole c'è Floccari, mentre Barreto è il sogno se Sgrigna dice addio.

Continua in casa Torino il rebus riguardante la situazione del capitano Rolando Bianchi. Dilemma shakespeariano ancora in corso: rinnovo o non rinnovo? Con il contratto in scadenza in giugno e le parti ancora distantissime sulle cifre, non è escluso che i granata optino per la cessione già a gennaio, tentando di monetizzare qualcosa dalla cessione. Secondo quanto riportato da 'Tuttosport', sul bomber del Torino c'è forte l'interesse del Genoa, squadra che potrebbe dover sostituire contemporaneamente i partenti Borriello e Immobile, ma anche Wolfsburg e Palermo.

Con la praticamente certa dipartita di Alessandro Sgrigna verso lidi cadetti, Cairo e Petrachi si troveranno nella scomoda posizione di dover rinnovare quasi completamente il reparto offensivo nel mercato di riparazione appena iniziato, con tutte le difficoltà del caso. In cima ai desideri c'è Sergio Floccari, attaccante per il quale la Lazio chiede 5 milioni - cifra limabile con la cessione di D'Ambrosio -, ma non è da accantonare del tutto nemmeno l'ipotesi Borriello, per il quale la Roma, detentrice del cartellino, sarebbe disposta a pagare gran parte dell'ingaggio.

Un'altra pista per il ruolo di centravanti porta al nome di Matteo Ardemagni, di proprietà dell'Atalanta ma in forza al Modena. L'attaccante in B ha numeri da paura, ma nella massima serie deve ancora trovare la sua dimensione. Petrachi ha già effettuato un sondaggio con Percassi, il quale vorrebbe procedere sulla via della comproprietà - valutata 2 milioni -, ma la scarsa vena realizzativa in A della punta trasforma l'affare in una vera e propria scommessa, e a gennaio giocare d'azzardo è molto più rischioso che in estate.

Per il ruolo di seconda punta, vacante vista l'imminente partenza di Sgrigna, non è mai tramontato l'interesse per Barreto dell'Udinese. I friulani per ia comproprietà del brasiliano chiedono 2,5 milioni di euro, ma c'è da vincere la concorrenza del Pescara. Dovesse tramontare l'ipotesi Barreto, verrebbe valutata seriamente la pista Vargas, in uscita da Napoli e per il quale potrebbe profilarsi un prestito all'ombra della Mole.

Molto ben avviata invece è la trattativa esotica che porta alla punta del Caracas Fernando Aristeguieta. Gli uomini di Cairo stanno trattando direttamente col club venezuelano, il quale chiede 1,5 milioni di euro. I granata dunque usufruiscono di un canale preferenziale, ma l'operazione sembra orientata a chiudersi felicemente a giugno.

Sullo stesso argomento