thumbnail Ciao,

Il club non perde le speranze di arrivare al giocatore del Chelsea, il cui agente ha però smentito le dichiarazioni circolate ieri. Piace inoltre l'attaccante del Dusseldorf.

Sogno Lampard per la Lazio. Il club biancoceleste, come si sa, vuole convincere l'esperto centrocampista del Chelsea a trasferirsi nella Capitale. L'idea di Lotito sarebbe quella di prenderlo subito, sfruttando la posizione contrattuale del giocatore, in scadenza a giugno. L'ingaggio offerto dal patron sarebbe di circa 2,5 milioni di euro a stagione più bonus.

L'agente di Lampard, che ieri, a 'Cittaceleste.it', aveva aperto alla Lazio ("Può essere la squadra giusta, ma dipende dai fatti"), ha in seguito smentito tali dichiarazioni, intervenendo ai microfoni di 'BBC 5Live': "Non ho mai parlato con nessuno del futuro di Frank e non ho concesso interviste su questo". La pista, ad ogni modo, rimane calda: la Lazio vuol farsi un regalo di lusso.

Più vicino, al momento, il 22enne Jiloan Hamad del Malmoe: "Se escono certe voci vuol dire che qualcosa di vero c'è", ha commentato lo svedese di origini curdo-irachene, che sarebbe stato bloccato dalla Lazio. Il suo contratto scade a dicembre 2013, per cui l'affare può andare in porto in cambio di poco più di 2 milioni. "Non escludo di partire subito, è bene puntare sempre più in alto".

A centrocampo, secondo 'TuttoSport', si segue con attenzione anche il belga Nainggolan. L'occasione buona potrebbe essere data dall'arrivo del Cagliari a Roma, dove domani sera sfiderà proprio la squadra di Petkovic.

Capitolo rinnovi: è slittato all'inizio della prossima settimana l'atteso incontro tra Lotito e l'agente di Diakitè, Ulisse Savini. Il presidente non rilancerà la sua offerta economica, per cui toccherà al francese prendere una decisione definitiva. A meno di grandi offerte, comunque, il difensore resterà alla Lazio a gennaio. A giugno, poi, in caso di nuovo rifiuto, si svincolerà a parametro zero.

Dalla Germania, intanto, arrivano conferme sull'interesse per Dani Schahin: il ds Tare sarebbe rimasto impressionato dalle qualità del giocatore, che era stato notato già nel 2010, quando con l'Under 20 tedesca battè l'Italia per 4-0. L'attaccante classe '89, in forza al Fortuna Dusseldorf, è stato seguito da Tare e dal team manager Manzini anche in occasione della recente partita con lo Schalke, in cui ha messo a segno una doppietta.

Sullo stesso argomento