thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - I baschi ufficializzano l'interesse dei bianconeri per la prossima stagione, ma a Torino sperano ancora in un suo arrivo immediato. Mancano potenziali alternative.

Nella giornata di giovedì l'Athletic Bilbao, attraverso il proprio sito internet, ha annunciato ufficialmente l'interesse della Juventus nei confronti di Fernando Llorente. Questa mossa la si potrebbe etichettare alla voce "segreto di Pulcinella" in quanto è ormai risaputo che la Signora sia sulle tracce del basco, ma testimonia come i bianconeri abbiano deciso di puntare fortemente sul Re Leone.

In Corso Galileo Ferraris, come più volte riportato da Goal.com Italia, vorrebbero acquistare il bomber della Nazionale spagnola già nel mercato invernale, ma sarà difficile convincere il club basco, intenzionata più che mai a portare il proprio tesserato a naturale scadenza di contratto (30 giugno, ndr).

Marotta e il suo staff, pur di regalare ad Antonio Conte un nuovo tassello in attacco, sarebbero disposti a investire 4 milioni di euro per un futuro parametro zero. Ma da Bilbao, almeno finora, non hanno voluto prendere in considerazione quest'ipotesi, facendo sfociare il tutto in questione di principio (quale poi?).

D'altra parte, però, l'interrogativo nasce spontaneo: se Marotta e soci non dovessero riuscire nell'impresa di portare Llorente già a gennaio a Torino, su chi potrebbero virare?

Ecco, a tal proposito, non ci sono notizie della ultim'ora. A Torino vogliono capire, in questi giorni, se ci saranno concrete possibilità di acquistare da subito il tanto desiderato centravanti basco. Qualora questa prospettiva dovesse - nuovamente - fallire, si incomincerebbero a studiare altre soluzioni.

Non convince quella del rientro dal Bologna di Manolo Gabbiadini; i bianconeri vorrebbero favorire la sua crescita in terra felsinea e, proprio per questo motivo, non hanno nessuna intenzione di strapparlo anzitempo dalle mani di Stefano Pioli.

Così come non convincono i riempitivi di vario tipo. Per prendere un calciatore di seconda fascia, infatti, si potrebbe insistere su Nicklas Bendtner, attendendo il suo rientro dall'infortunio che lo terrà lontano dai campi di gioco almeno fino a marzo.

Sullo stesso argomento