thumbnail Ciao,

Il presidente del club toscano apre al doppio trasferimento, a condizione che ci siano le giuste "compatibilità economiche e tecniche": un chiaro avviso per De Laurentiis.

Il Napoli ha intenzione di fare la spesa in casa Siena. E anche il club toscano, a sua volta, potrebbe pescare tra le fila azzurre per rafforzare il proprio organico. In particolare, i partenopei hanno pensato all'ex Calaiò per il ruolo di vice Cavani e al portoghese Neto per puntellare una difesa che ha perso in poco tempo Cannavaro e Grava per squalifica e Aronica per motivi di mercato (è appena passato ufficialmente al Palermo).

A fare il punto sulla doppia trattativa Calaiò-Neto, ci ha pensato oggi il presidente del club toscano Massimo Mezzaroma, partendo dall'Arciere: "Per noi Emanuele è un giocatore fondamentale, non ha mai nascosto quanto sia affettivamente legato a Napoli anche per motivi familiari, però c'è da far incontrare le volontà delle società - le sue dichiarazioni odierne a 'Radio Kiss Kiss Napoli' - Per privarcene, chiederemo uno sforzo in più al Napoli, che prenderebbe il miglior vice Cavani. Parleremo con il presidente de Laurentiis nei prossimi giorni per vedere se Emanuele può trasferirsi a titolo definitivo a Napoli".

Altrettanto delicato il discorso legato al difensore: "Il Napoli è fortemente interessato a lui ed è all'interno di un discorso più complesso: sono tanti i nostri giocatori che possono andare a Napoli e viceversa. Bisognerà vedere se ci sono compatibilità economiche e tecniche".

L'asse Siena-Napoli, dunque, è caldissimo, non resta che attendere novità...

Sullo stesso argomento