thumbnail Ciao,

Il patron esclude l'arrivo dell'italo-argentino, dell'ivoriano e di SuperMario, mentre invece esprime apprezzamenti per l'altro centravanti in forza alla Roma.

Con le cessioni ormai imminenti di Pato e Robinho, il 'toto-attaccanti' in casa Milan continua ad impazzare. L'ultima suggestione di calciomercato porta a Roma, sponda giallorossa, dove i presunti 'mal di pancia' di Pablo Daniel Osvaldo avevano fatto avanzare l'ipotesi di un interesse rossonero per l'italo-argentino. Rumors, però, spenti sul nascere dal presidente Silvio Berlusconi.

"Osvaldo supera i limiti di età che ci siamo dati per formare una squadra di giovani - queste le parole del massimo dirigente del club di via Turati che stroncano di fatto un eventuale approdo a Milano della punta - Abbiamo bisogno di due o tre anni per mettere insieme una squadra di giovani competitiva. In campionato cercheremo di fare bene e risalire in classifica, verso l'alto, ci siamo dati un target, un traguardo, che è quello di arrivare terzi per poter partecipare il prossimo anno ancora alla Champions League"".

Segnali di apertura, inaspettati, Berlusconi li lancia invece nei confronti di un altro attaccante della rosa giallorossa: "Destro sicuramente lo porterei al Milan", è il pensiero del patron rossonero che a sorpresa esprime apprezzamenti nei confronti del giovane bomber arrivato nella Capitale in estate.

Il presidente, inoltre, snobba anche le piste che portano a Balotelli e Drogba e spiega i motivi dell'addio di Pato: "Il primo non mi convince come uomo - ha rivelato Berlusconi - L'ivoriano, come Osvaldo, è troppo in là con i nostri parametri anagrafici. Pato? Ha chiesto di tonare in Brasile, andrà al Corinthians con la promessa che in futuro tornerà da noi tra due o tre anni.".

Il massimo dirigente rossonero, infine, parla anche di Edinson Cavani escludendo un possibile interessamento per il 'Matador': "Sta bene al Napoli, con lui la squadra di De Laurentiis può avere un ruolo da protagonista. Non è più tempo per fare follie, né ho l’età. Flamini in azzurro? Non ne so nulla, non lo escludo ma non ne ho sentito parlare".

Sullo stesso argomento