thumbnail Ciao,

L'attaccante ceco è consapevole di avere davanti un campione come Klose e fa capire di essere disposto a cambiare aria a gennaio: "Qui è molto difficile trovare spazio".

In casa Lazio il reparto offensivo potrebbe risultare quello maggiormente rivoluzionato al termine del mercato di gennaio. Ceduto Rocchi, Zarate in lista di sbarco, Floccari cercato da mezza Serie A e Libor Kozak sul quale il pressing del Pescara è insistente. Proprio l'attaccante ceco, non esclude una sua eventuale partenza.

"Qui trovare spazio è molto difficile, per non dire impossibile - ha detto Kozak al portale del suo Paese 'Opavsky.denik.cz' - Il Pescara mi cerca? Nessuno per il momento mi ha contattato personalmente, quindi non c'è nulla di definito. Sono solo indiscrezioni. Vedremo cosa succederà nel mese di gennaio, perché nel calcio non si sa mai. Quando tornerò a Roma parlerò con la società e insieme decideremo il mio futuro...".

La presenza in attacco di Klose, rende difficile un impiego con continuità della giovane punta: "E' un titolare inamovibile ed è sicuramente il calciatore più forte con cui abbia mai giocato - ha detto Kozak - Conoscevo la sua forza, essendo un giocatore di fama mondiale, ma quando l'ho visto con i miei occhi, mi sono reso conto che, nonostante la sua età, è un calciatore incredibile".

L'ipotesi di un divorzio a gennaio, non cancella però quanto di bello vissuto dal ceco in biancoceleste bensì rappresenterebbe una scelta fatta per giocare di più: "Sono cinque anni che gioco per la Lazio. Non dico che non mi sarebbe piaciuto cambiare ambiente, ma dico anche che sono felicissimo di giocare qui, in una squadra che è seconda in classifica. Non mi posso assolutamente ritenere insoddisfatto".


Sullo stesso argomento