thumbnail Ciao,

Anche se la Lazio si terrà stretta la punta dopo la cessione di Rocchi all'Inter, mentre il giocatore del Bologna costa parecchio, i rossoblù sperano di arrivare a uno dei due.

Parte, pur molto lentamente e fra i noti problemi economici e logistici, legati alla questione stadio, anche il calciomercato invernale del Cagliari. Il presidente Cellino, se da un lato cercherà di tenere i big almeno fino a giugno, dall'altro proverà a mettere a segno qualche colpo low cost.

Torna d'attualità, in questo senso, il nome del centrocampista Matias Cabrera, svincolatosi dal Nacional de Montevideo e dunque ingaggiabile a parametro zero. Il Cagliari lo aveva seguito a lungo anche nella scorsa estate e con lui potrebbe andare ad occupare la casella ancora vuota degli extracomunitari in squadra.

L'alternativa è Alexander Mejia, giovane colombiano dell'Atletico Nacional, ma su di lui i rossoblù avrebbero delle perplessità. I sardi lavorano poi per rafforzare il reparto offensivo.

Piace molto Kozak della Lazio, ma l'operazione pare improba dopo la cessione di Rocchi all'Inter, visto che i biancocelesti difficilmente si priveranno del 'gigante' ceco a gennaio. L'alternativa è rappresentata al momento dal ritorno di Robert Acquafresca, che tuttavia costa parecchio.

Per convincere il Bologna a lasciarlo partire i rossoblù potrebbero inserire nell'operazione, come contropartita, il brasiliano Nenè, che andrà in scadenza di contratto a giugno.


Sullo stesso argomento