thumbnail Ciao,

Il dirigente del club toscano ha spiegato: "Quello dei partenopei è un interesse più che altro mediatico, di concreto non c'è nulla. Per Neto la trattativa sarebbe più difficile".

Da qualche giorno si parla con insistenza dell'interesse del Napoli per due giocatori importanti del Siena: l'attaccante Emanuele Calaiò e il giovane difensore Neto, finito nel mirino di diversi top club. Ma il direttore sportivo dei toscani, Stefano Antonelli, ha smentito al momento l'esistenza di trattative per la loro cessione.

"Su Calaiò e Neto l'interesse del Napoli è più che altro mediatico. - ha affermato ai microfoni di 'Radio Crc' nel corso del programma 'Si gonfia la rete' - Di fatto non c'è nulla, non c'è mai stata una vera trattativa".

Fra i due comunque, secondo il dirigente bianconero, il maggior indiziato a partire sarebbe Calaiò. "E' sempre stato corretto con noi e se gioca ancora a Siena è perché non c'e' stato mai stato un club che lo abbia convinto. - ha precisato Antonelli - Noi stiamo raccogliendo gli interessi per Calaiò e poi valuteremo le varie offerte col calciatore. Quanto costa Neto? La cifra e' solo il risultato finale di una trattativa. Ma la trattativa, in questo caso, è un po' piu' difficile".

Sullo stesso argomento