thumbnail Ciao,

Per consolidare il terzo posto, utile per la Champions, la Fiorentina sta lavorando a due grandi colpi come Osvaldo e Ramirez. Intanto preso Larrondo dal Siena, El Hamdaoui via?

Chiuso il 2012 al terzo posto, frutto di un gioco corale e spumeggiante che in Italia raramente si ammira, la Fiorentina prepara i colpi in grado di permetterle il definitivo salto di qualità.

Il reparto su cui lavorano maggiormente Pradè e Macia è certamente l'attacco, che nonostante uno Jovetic strepitoso - ma spesso acciaccato - e un Toni tornato in versione Mondiale 2006, necessita di almeno un altro elemento, quella punta da 10-15 reti stagionali in grado di cambiare il corso di una partita con una singola giocata

Forse anche due, viste le probabili partenze di El Hamdaoui (destinazione Torino granata) e del giovane Seferovic, che ha molte richieste dalla B. I nomi che circolano sono tanti, da Chamakh dell'Arsenal a Van Wolkswinkel dello Sporting Lisbona, passando per Totò Di Natale.

Il nome caldo però è quello di Pablo Daniel Osvaldo, ex idolo viola ora alla Roma. Operazione non certo semplice, visto che occorrerrà un investimento tra i 15 e i 20 milioni per riportare Osvaldo a Firenze, ma che se conclusa risolverebbe molti dei problemi offensivi della Viola, anche per le stagioni a venire.

Parco attaccanti che sarà completato da Larrondo, per il quale è praticamente fatta con il Siena a cui andrà uno tra Felipe e Della Rocca. Sistemata la questione attacco, le attenzioni si sposteranno su Gaston Ramirez, pallino di Montella che non sta brillando al Southampton e che farebbe di tutto pur di tornare in Italia.

Sullo stesso argomento