thumbnail Ciao,

Manca solo l'ufficialità per il passaggio del Papero al Corinthians. Più complicata la trattativa con il 'Peixe' per Binho, che tornerà oggi ad allenarsi con i compagni

Stavolta non ci saranno coup de théâtre, ripensamenti improvvisi, rinunce dettate dal cuore: Alexandre Pato sta vivendo le sue ultime ore in rossonero, prima del ritorno in Brasile, al Corinthians. L'annuncio potrebbe arrivare già domani anche se la presentazione ufficiale è prevista per il 12 gennaio. Berlusconi, che ha sempre considerato l'attaccante brasiliano una sorta di 'figlioccio', ancor più dopo la liaison con la figlia Barbara, ha già dato il suo via libera alla cessione, a differenza del 'niet' pronunciato l'anno scorso quando il Papero è di fatto già un giocatore del Psg.

Pato è affascinato dal Corinthians, che si è appena laureato campione del mondo e che punta a trionfare anche in patria. Giocare in Brasile gli permetterà poi di avere una vetrina importante in vista del Mondiale del 2014, l'appuntamento che il quasi ex bomber del Milan ha più a cuore di tutto.

Sistemata la questione Pato, Galliani sta cercando di risolvere anche l'altra operazione preventivata, ossia la cessione di Robinho al Santos. L'amministratore delegato rossonero sarebbe dovuto rientrare venerdì a Milano ma il volo di ritorno è stato rimandato.

Atteso invece per oggi a Milanello il giocatore: viste le difficoltà nella trattativa con il 'Peixe' si è deciso di far rientare con 24 ore d'anticipo il brasiliano, che potrebbe anche essere schierato domenica da Allegri nella sfida contro il Siena.

Il gap tra domanda e offerta resta evidente: il Santos offre 7 milioni, il Milan ne chiede 10; proposti al giocatore 300mila euro netti al mese contro i 400mila richiesti da Robinho. La sua scelta però il numero 7 rossonero l'ha già fatta: Binho vuole solo il 'Peixe' e ha rifiutato anche l'ipotesi Atletico Mineiro, disposto ad offrire più di quanto proposto dal club paulista.

Al suo ritorno in Italia Galliani cercherà poi anche di definire altre trattative: previsti incontri con gli amici Cellino e Preziosi per discutere del doppio colpo Astori-Nainggolan e di un'eventuale scambio Acerbi-Kucka, ma il difensore potrebbe anche far ritorno al Chievo in uno scambio con Andreolli.

Sullo stesso argomento