thumbnail Ciao,

L'addio del centrocampista classe '78 ai 'Blues' sembra ormai cosa certa, come dimostrano anche le parole del giocatore: "Spero di continuare a giocare in una squadra vincente".

Frankie Lampard è stato offerto non solo alla Lazio, come trapelato negli ultimi giorni, ma anche all'Inter: la clamorosa rivelazione di mercato fatta da 'Sky', che cita il lavoro 'sotto traccia' di alcuni intermediari, scuote l'immediata vigilia dell'apertura della finestra di gennaio.

L'approdo in nerazzurro di un vincente come l'ex nazionale inglese classe '78, il cui contratto con il Chelsea scade nel prossimo giugno e che quindi sarebbe un affarone a parametro zero (anche qualora l'addio venga anticipato a gennaio è probabile che si liberi 'amichevolmente' dai 'Blues'), si interseca chiaramente col chiacchieratissimo probabile addio di Sneijder.

Del resto Lampard-Inter è un binomio che era stato fatto già ai tempi della gestione del suo vecchio mentore Mourinho, e come suo dirsi a volte non è mai troppo tardi...

Dal canto suo il giocatore, protagonista dell'ultima vittoria del Chelsea con una doppietta e destinatario dei cori dei tifosi 'Blues' "Firma Frankie, firma", sembra già parlare al passato della sua esperienza londinese e guardare a nuove esperienze.

"I discorsi per un rinnovo di contratto non ci sono - spiega alla 'Bbc' - Non ne abbiamo parlato e non c'è niente. Al momento, non ho quindi nulla da dire in merito. Devo dire sempre grazie a questo club, sarà sempre dentro di me e c'è una tifoseria unica. Ora vorrei un club vincente dove poter dare il massimo, questo è il mio desiderio per sentirmi felice...".

Sullo stesso argomento