thumbnail Ciao,

Il presidente del Milan torna a parlare dei movimenti della sua società: "Speriamo di aprire un ciclo nel giro di tre anni. De Sciglio diventerà un fuoriclasse".

Dopo anni di distacco, nelle ultime settimane, Silvio Berlusconi è tornato ad occuparsi in primissima persona del Milan. Il presidente rossonero, si è più volte recato a Milanello per supportare la squadra dopo un avvio complicato di stagione, promettendo massimo impegno.

Berlusconi, intervistato ai microfoni di Radio Marte, ha ricordato quelli che sono stati i suoi successi alla guida del Milan: "Siamo la squadra che ha vinto più trofei internazionali e quindi la più titolata al mondo. Io sono il presidente che ha vinto di più in assoluto nel calcio, pensate che al secondo posto c'è Bernabeu, uno al quale hanno dedicato uno stadio".

In estate il Milan ha ceduto i due suoi fuoriclasse: "Ibra e Thiago Silva sono stati ceduto per esigenze di mercato, gli altri invece li abbiamo lasciati partire per raggiunti limiti d'età. Il nostro obiettivo è quello di tornare grandi nel giro di tre anni, di aprire un nuovo ciclio con El Shaarawy che è straordinario e De Sciglio che diventerà un fuoriclasse. Balotelli? Abbiamo Niang ch è meglio".

Secondo Berlusconi, la Juve è la grande favorita nella rincorsa allo Scudetto: "E' troppo forte ma anche il Napoli ha una bella squadra. C'è poi Cavani che è un giocatore che a volte ricorda Maradona e che tutti invidiano agli azzurri".

Sullo stesso argomento