thumbnail Ciao,

I bianconeri guardano al dopo Del Piero, sono tre i nomi in lizza per la maglia numero dieci. In pole c'è Jovetic, ma piacciono anche Sanchez e Suarez. Idea Walcott.

La maglia numero dieci cerca un nuovo padrone, la Juventus si prepara alla caccia estiva e, a questo scopo, mette nel mirino tre big assoluti, seguiti da tutti i più grandi club europei.

Quella lasciata da Alessandro Del Piero è un'eredità pesante che quest'anno nessuno si è sentito di raccogliere. Marotta e Paratici quindi lavorano alacremente per consegnare la mitica casacca bianconera, che fu tra gli altri di Baggio e Platini, al tanto agognato top player da 30 milioni. Il budget è già stanziato, stavolta in estate il grande colpo arriverà e, come riporta oggi la 'Gazzetta dello Sport',  tre sono i nomi finiti nel mirino della Vecchia Signora: Stevan Jovetic, Alexis Sanchez e Luis Suarez, con il montenegrino pallino numero uno.

Il filo tra il montenegrino e la Juventus non si è mai speazzato. E le ultime dichiarazioni del ragazzo hanno riaperto il cuore bianconero alla speranza. Gli agenti del giocatore inoltre potrebbero far valere la tanto chiaccherata clausola rescissoria, che permetterebbe a Jovetic di accasarsi a Torino superando qualsiasi resistenza in tal senso da parte viola.

Nel frattempo, gli uomini mercato Juve si coprono comunque le spalle e monitorano con grande attenzione le situazioni di Alexis Sanchez e Luis Suarez. Il cileno è da sempre un pallino di Beppe Marotta e Antonio Conte. Il direttore generale bianconero provò già la scorsa estate a portarlo sotto la Mole, desistendo solo davanti alle folli richieste blaugrana. Da allora però molte cose in Catalogna sono cambiate, il ragazzo è finito ai margini del progetto Barça e potrebbe partire per una cifra decisamente più ragionevole.

L'ultimo nome sulla lista è quello che probabilmente fa più sognare il popolo bianconero. Luis Suarez è un attaccante affidabile, segna a raffica, gioca per la squadra, è completo e non disdegna il lavoro sporco. Il Liverpool lo ha recentemente blindato, ma le molte polemiche extracalcistiche hanno fatto scendere la sua popolarità in terra d'Albione davvero ai minimi storici.

Sempre in Inghilterra poi Marotta e Paratici seguono vigili le evoluzioni intorno al nome di Theo Walcott, in scadenza con l'Arsenal nel 2013, e quindi libero di accasarsi altrove da giugno. Wenger lo ha rilanciato e punta al rinnovo, ma adesso potrebbe essere il ragazzo a decidere di cambiare aria per provare una nuova esperienza al di là della Manica.

Sullo stesso argomento