thumbnail Ciao,

La società granata ha proposto al brasiliano un contratto diverso in base all'esito dell'attuale campionato. La concorrenza del Pescara diventa più temibile.

Finale di 2012 con clamorosa gaffe per il Torino. Gli uomini mercato granata, così come riportato oggi da 'Tuttosport', avrebbero proposto a Barreto, attaccante brasiliano da tempo finito nel mirino dei piemontesi, un contratto a doppio ingaggio.

Una clausola nell'accordo messo sul tavolo dal Torino prevederebbe infatti una forte decurtazione dell'ingaggio nel caso in cui i granata dovessere retrocedere in Serie B. In definitiva sei mesi di stipendio più o meno alla stessa cifra che Barreto prende a Udine, più due anni a quota variabile in base alla categoria in cui militerà il club piemontese.

Strategia discutibile quella di Cairo, che da ormai un paio di anni prova a convincere il brasiliano a sposare il progetto granata, e che ora dovrà guardarsi con attenzione dal ritorno della concorrenza sul giocatore. Il Pescara innanzitutto,
la società abruzzese sta facendo gli ultimi ragionamenti ma pare ormai convinta a far sottoscrivere all'attaccante un contratto a una sola velocità.

Gli abruzzesi potrebbero inoltre mettere sul piatto alcune contropartite tecniche decisamente gradite all'Udinese,  in primis Fernando Quintero e Gianluca Caprari. Barreto arriverebbe a Pescara in comproprietà, in cambio della metà dei due gioielli per ora a disposizione di Cristiano Bergodi.

Da non trascurare neppure come i rapporti tra Torino e Udinese siano ancora piuttosto freddi dopo il caso Surraco, caso che potrebbe anche ripercuotersi sulla trattativa intavolata dai granata per mettere a disposizione di mister Ventura l'attaccante tanto atteso.

Sullo stesso argomento