thumbnail Ciao,

Per la difesa piace Andreolli mentre ci sarebbe già un accordo per l'approdo Campagnaro a fine stagione a parametro zero.

Ancora pochi giorni ed il vice Milito avrà ufficialmente un nome. In casa Inter infatti, si sta lavorando per regalare a Stramaccioni un rinforzo per l'attacco e ormai tutte le strade sembrano portare in un'unica direzione: quella che porta dritto a Tommaso Rocchi.

E' lui il rinforzo che i nerazzurri hanno individuato per il mercato di gennaio. La società nerazzurra sta lavorando per limare le ultime distanze e la chiusura della trattativa potrebbe arrivare in tempi brevi sulla base di un contratto per un anno e mezzo e di un prestito oneroso. Chiusa la sua parentesi meneghina, Rocchi dovrebbe poi tornare alla Lazio per intraprendere la carriera da dirigente.

Secondo quanto riportato da Tuttoport, il vero sogno dell'Inter è Pablo Daniel Osvaldo, un top player per il quali ogni discorso andrebbe però rimandato alla prossima estate. L'italo-argentino è considerato l'erede naturale di Milito, ma un'eventuale trattativa potrebbe svilupparsi eventualmente solo nei prossimi mesi.

Per il centrocampo, il nome buono potrebbe essere quello di Meireles, centrocampista portoghese che non sembra essersi adattato bene al campionato turco e che il Fenerbahce sarebbe pronto a cedere in prestito, mentre sempre più complicato pare arrivare a Paulinho.

Per la difesa piace Andreolli mentre ci sarebbe già un accordo per l'approdo Campagnaro a fine stagione a parametro zero (ma c'è da battere la concorrenza della Juve), mentre su Riki Alvarez sono piombati River Plate e soprattutto il Wolfsburg che può disporre di più liquidità.

Torna intanto alla ribalta il nome di Ezequiel Schelotto. L'Inter dovrebbe proporre all'Atalanta un prestito con diritto di riscatto, l'italo-argentino sarebbe un rinforzo ideale per la fascia destra.

Sullo stesso argomento