thumbnail Ciao,

Il procuratore dell'attaccante ha chiuso ad un ritorno al Napoli: "E' un momento in cui girano tanti nomi, lui è comunque legato al Siena fino a giugno 2015".

Tra i tanti candidati a vice-Cavani c'è sicuramente Emanuele Calaiò. Per l'attaccante del Siena sarebbe un gradito ritorno al Napoli dopo le esperienze tra Serie B e Lega Pro, ma il fratello procuratore ha smentito a 'itasportspress.it' l'esistenza di una trattativa.

"Non ho elementi per dire che si tratta di una vera trattativa. Forse - ha spiegato Umberto Calaiò - si è trattato di un sondaggio fatto dal Napoli direttamente con la dirigenza del Siena ma non con me. E' un momento che girano i nomi di tanti attaccanti e Calaiò è anche in questo valzer".

L'agente ha poi evidenziato gli obblighi contrattuali del fratello: "A Siena è legato contrattualmente sino al 2014 ma con un altro anno già vicino alla sottoscrizione quindi direi senza dubbio giugno 2015. Dopo le feste si capirà di più in chiave Napoli, anche perchè si aspetta il ritorno da Dubai dell'altro agente Alessandro Moggi".



Sullo stesso argomento