thumbnail Ciao,

L'atalantino è a un passo dal vestire il bianconero. Per quanto riguarda il reparto offensivo, Marotta vigila sul parmense, ma occhio anche a un possibile ritorno di Borriello.

Tra le innumerevoli voci di giocatori accostati alla Juventus, una pare sul punto di concretizzarsi. Non è un top player, ma un giocatore che potrà rendersi utilissimo sì: il trasferimento a Torino di Federico Peluso, esterno dell'Atalanta, potrebbe concretizzarsi lunedì.

Le parole del direttore generale nerazzurro Pierpaolo Marino ("i bianconeri hanno la priorità", in sostanza) non lasciano dubbi: è proprio la Juve la grande favorita per assicurarsi le prestazioni del mancino. Prestito con riscatto a giugno per 3 milioni: Peluso sarà bianconero, nonostante il tentativo del Napoli.

C'è anche dell'altro: per rinforzare la retroguardia dopo la rescissione con Lucio la Juventus è vigile su Marco Andreolli, difensore del Chievo. E per l'attacco, constatato che strappare dalla Cina Didier Drogba non è per nulla semplice, si vira il mirino su altri obiettivi.

Uno è una vecchia conoscenza dell'ambiente bianconero: si tratta di Marco Borriello, da gennaio 2011 alla Juve prima di passare al Genoa in estate. Anche il Palermo è forte su di lui, mentre l'Inter, un'altra accostata al giocatore, pare aver scelto Tommaso Rocchi nel ruolo di vice-Milito.

Il nome nuovo è invece quello di Ishak Belfodil, punta francese del Parma. Il presidente gialloblu Ghirardi l'ha definito incedibile, chiudendo la porta in faccia a Inter, Napoli, Manchester City, Newcastle e Stoccarda. Ma se la Juve ci proverà con decisione non è escluso che l'affare possa andare in porto.

L'ultima ipotesi, infine, è quella di riportare a casa uno tra Manolo Gabbiadini e Richmond Boakye, in prestito rispettivamente a Bologna e Sassuolo. L'attacco, dunque, come centro di tutte le attenzioni per gennaio. Intanto, la (quasi) certezza è Peluso.

Sullo stesso argomento