thumbnail Ciao,

Il nuovo presidente del 'Mengao' Eduardo Bandeira de Mello assicura che il milanista non arriverà a Rio. Restano in piedi le ipotesi Santos e Atletico Mineiro.

Non era pretattica ma un primo vero segnale di resa: a far eco al comunicato rilasciato a Natale dal Flamengo arrivano le parole del nuovo presidente del club rubronegro, Eduardo Bandeira de Mello, che taglia definitivamente la testa al toro escludendo il 'Mengao' dalla corsa a Robinho, l'uomo che sta catalizzando le attenzioni del mercato brasiliano.

"Tutti gli acquisti dovranno essere sottoposti ad una rigida valutazione economica - ha dichiarato il cinquantanovenne nuovo numero uno del club di Rio de Janeiro - Robinho è un giocatore fantastico ma non rientra nei nostri parametri. Spero che sia felice nel Milan o dovunque andrà".

Restano dunque in piedi due piste per Robinho: il Santos, che sta cercando di convincere il Milan ad abbassare le proprie richieste, e l'Atletico Mineiro, che sogna di affiancare Binho all'amico Ronaldinho. Più defliato il San Paolo, che ha bisogno di un grande colpo per colmare il vuoto lasciato da Lucas ma che avrebbe virato su Edu Vargas.

Bandeira, che diventerà ufficialmente presidente il prossimo 2 gennaio, ha battuto la concorrenza della contestatissima Patricia Amorim, presidente uscente, superata con un margine di quasi 500 voti grazie anche all'appoggio di personalità molto influenti, su tutte l'ex campione rubronegro Zico.

Sullo stesso argomento