thumbnail Ciao,

Luca Ariatti, da poco procuratore, sta girando l'Europa in cerca di talenti under 18. Alen Halilovic, 16enne croato, è già sulla lista della spesa delle big.

Non c'è solo il tanto famigerato top player sul taccuino ds Marotta. La Juventus infatti oltre a sondare la possibilità di arricchire la rosa con 2-3 elementi di indubbio valore e conclamata esperienza punta l'occhio anche sui talentini under 18 di mezza Europa.

A dirlo è l'ex centrocampista della Fiorentina Luca Ariatti che ora ricopre il ruolo di procuratore. "Per chi da poco è entrato in questo mondo come me, la strada giusta è quella di puntare sui giovani. - ha affermato Ariatti ai microfoni di 'Radio Toscana' - Sto seguendo ragazzi del '96'-'97 e un giocatore molto interessante è Alen Halilovic".

Sedici anni, 7 presenze (con due reti) nel campionato croato e 2 apparizioni in Champions League con la maglia della Dinamo Zagabria, Halilovic fa parte di quei piccoli talenti dei balcani (in Europa League l'Inter ha acceso i riflettori su Tomic e Markovic del Partizan) che se fatti maturare a livello fisico, tattico e soprattutto psicologico potrebbero seguire le orme di Stevan Jovetic.

"Halilovic è già nella lista della spesa di diverse big - ha continuato Ariatti - fra cui Manchester United e Real Madrid, ma so che anche la Juventus lo segue con interesse, visto che già l'anno scorso i bianconeri hanno acquistato diversi giocatori del '96 soprattutto dell'Europa dell'est".

Con qualche anno di più sulle spalle (ne farà 26 a giugno) nei consigli per gli acquisti firmati Luca Ariatti c'è anche Raul Marcelo Bobadilla che ha mostrato i muscoli nello Young Boys anche e soprattutto contro la nostra Udinese, affossata da una tripletta dell'argentino lo scorso 25 ottobre.

"Bobadilla ha già segnato 5 goal in Europa - ha concluso Ariatti - facendosi così conoscere a livello continentale. Credo che le italiane debbano puntare con più decisione sui giocatori che si mettono in mostra nell'Europa League".

Sullo stesso argomento