thumbnail Ciao,

Proprio il 3 gennaio dovrebbe andare in scena un nuovo incontro tra le parti, forse decisivo. Intanto 'Binho' appare sempre più intenzionato a tornare nel club che lo ha lanciato.

Alexandre Pato al Corinthians, si chiude il 3 gennaio. In Brasile sono convinti che possa essere quella la data giusta per chiudere la trattativa, ormai in stato avanzatissimo, con il Milan. Dopo l'incontro di ieri con Galliani, la dirigenza del Timao si è detta molto ottimista sulla conclusione dell'affare.

"Dobbiamo fare attenzione a non illudere i tifosi, ma è stato un dialogo positivo e siamo fiduciosi", ha spiegato il direttore aggiunto del club paulista, Duilio Monteiro Alves. Proprio il 3 ci sarà un nuovo vertice tra le parti, che dovrebbe portare alla sospirata fumata bianca. Resterebbero da sistemare soltanto gli ultimi dettagli. Ai rossoneri andrà una cifra vicina ai 15 milioni di euro.

"Pato vuole giocare nel Corinthians, il Milan vuole venderlo e il Corinthians vuole comprarlo. Mancano solo alcuni dettagli burocratici, come la forma di pagamento e la durata del contratto. All'inizio dell'anno avremo un altro incontro con il Milan e nella prima settimana di gennaio speriamo di poter dare una bella notizia ai tifosi", ha aggiunto Alves.

Sarebbe a buon punto, intanto, anche la trattativa per riportare in patria l'altro brasiliano 'scontento' di casa rossonera, ovvero Robinho. "Credo nel Santos", ha dichiarato Galliani, che si aspetta che la vecchia squadra di 'Binho' sborsi i 10 milioni richiesti.

Il giocatore, del resto, non vede l'ora di riabbracciare il club che lo ha lanciato nel grande calcio. 'GloboEsporte' ha citato un retroscena secondo il quale Robinho, partecipando ieri sera ad una serata in discoteca del cantante Thiaguinho, ha gridato forte "Santooos" sul palco, dinanzi ai tifosi che lo invocavano. Insomma, il 'Peixe' è davanti a tutti: ora si aspetta la mossa decisiva per sbloccare il tutto.

Sullo stesso argomento