thumbnail Ciao,

Bianconeri sempre più forti sul 18enne difensore del Botafogo, in Brasile sono convinti: la trattativa si concretizzerà nei primi giorni di gennaio.

Non solo Milan in Brasile, non solo Peluso per la difesa della Juventus. Dall'altra parte dell'oceano Atlantico ne sono convinti: anche la Signora farà la spesa da quelle parti, in casa Botafogo per essere precisi. Sulla lista di Marotta e Paratici c'è un solo nome, da tempo: quello di Matheus Macedo Doria.

L'interesse dei bianconeri per il roccioso difensore brasiliano (che vi presentiamo nel dettaglio a questo link) è di vecchia data. Per il profilo tecnico del giocatore, Doria sarebbe il sostituto ideale di Lucio: nei piani di Conte diventerebbe di fatto la prima alternativa difensiva, con Peluso momentaneo sostituto di Chiellini e pedina preziosa anche sull'out sinistro.

Serviranno 9 milioni per convincere il club brasiliano a lasciarlo partire, o almeno questa è l'offerta studiata dalla dirigenza juventina. Come spesso accade in Brasile, la situazione del cartellino del giocatore è piuttosto particolare: il 40% appartiene al Botafogo, un altro 40% ad un gruppo di investitori, il restante 20% al BancoBmg.

Operazioni come queste sono sempre difficili da condurre. Ci vorrà ancora un po', insomma, per vedere l'affare in dirittura d'arrivo, come spiegato anche dall'agente del giocatore, Jolden Vegette, a Globoesporte: "Non è stato definito ancora nulla, tutto si dovrebbe decidere nei primi giorni di gennaio". Più che sotto l'albero, dunque, Conte potrebbe trovare Doria nella calza.

Sullo stesso argomento