thumbnail Ciao,

L'amministratore delegato del Milan è partito oggi per il Brasile, dove trascorrerà le festività natalizie, ma anche dove dovrà trattare con Corinthians e Santos per Pato e Robinho

L'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, è partito oggi per il Brasile, dove oltre a trascorrere le vacanze natalizie, sarà impegnato a trovare una soluzione alla voglia di Brasile di Pato e Robinho, seguiti in particolar modo da Corinthians e Santos.

Intervistato a Malpensa da Sky Sport24, il dirigente rossonero ha spiegato che per i due brasiliani l'avvicinamento 'a casa' non è poi così scontato. Prima di tutto, comunque, Galliani ha commentato la sconfitta dei rossoneri all'Olimpico contro la Roma...

"Questa sconfitta ha rovinato un po' il nostro Natale - ha detto - Stavamo arrivando da un periodo bellissimo. Però una sconfitta ci può anche stare. Noi scontiamo l'handicap di partenza, ma dopo tanti risultati positivi può arrivare un risultato negativo, in una partita molto particolare e molto strana".

Su Pato e Robinho, poi... "Ci sono queste due trattative in corso - ha detto Galliani - I ragazzi vorrebbero tornare nel loro Paese d'origine, vediamo se si creano le condizioni perchè ciò accada. La trattativa più semplice? Non c'è nulla di semplice, vedremo".

"Berlusconi chiude a Balotelli? Credo che effettivamente sia molto difficile - ha spiegato ancora il dirigente rossonero - Per vari motivi, fra cui quello economico. Ai tifosi del Milan auguro un 2013 di gioie, in primo luogo per loro e le loro famiglie, perchè tutto vada bene, e poi anche calcistico".

Sullo stesso argomento