thumbnail Ciao,

Petkovic in pochi mesi ha convinto tutti: "Adesso qualcuno si accorgerà di noi, anche perchè leggendo la classifica vedranno che dopo la Juve c'è la Lazio".

La lunga sosta natalizia da seconda in classifica. Sono settimane molto dolci quelle che si appresta a vivere la Lazio. La compagine biancoceleste infatti, dopo la vittoria sulla Sampdoria e approfittando del passo falso dell'Inter, si è issata lassù dove pochi immaginavano di vederla.

Quello condotto sin qui dai capitolini è stato un campionato eccellente figlio di una grande regolarità. Tra i grandi protagonisti di questo cammino, non si può non citare Vladimir Petkovic che, accolto in Italia da non poca perplessità, in pochi mesi ha convinto tutti.

Il tecnico bosniaco, dopo il successo con la Sampdoria, ha spiegato: "Siamo secondi ma la Lazio può crescere ancor di più. Finora ci meritiamo un 7, oggi abbiamo ottenuto una vittoria molto importante. Adesso qualcuno si accorgerà di noi, anche perchè leggendo la classifica vedranno che dopo la Juve c'è la Lazio".

Lotito intanto è parso ovviamente entusiasta dopo la vittoria di Genova: "Possiamo giocare alla pari con tutti, abbiamo una mentalità da grande squadra. Questa Lazio è cinica e compatta e se ci sarà da muoverci nel calciomercato non ci tireremo indietro. Cerchiamo gioielli, ragazzi su cui investire. Prima di comprare dobbiamo cedere, la rosa va sfoltita e i nostri giocatori sono appetiti da tanti".

Sullo stesso argomento