thumbnail Ciao,

L'incontro è durato circa un'ora e i temi toccati sono stati i più svariati: si va dai problemi tattici ai troppi egoismi. Intanto De Sanctis rinnova.

Quello che sta vivendo il Napoli non è certo il finale di 2012 che si aspettava. La compagine partenopea infatti, sta vivendo il suo periodo più complicato da molti mesi a questa parte a causa delle due sconfitte consecutive in campionato, della clamorosa eliminazione dalla Coppa Italia e dalla sentenza di Scommessopoli.

Proprio per questi motivi, Walter Mazzarri ha deciso ieri di tenere a rapporto la squadra e tutto lo staff tecnico. L'allenatore ha deciso di confrontarsi con tutti senza usare toni troppo caldi, ha cercato di far reagire il gruppo e di capire cosa c'è che non va.

L'incontro è durato circa un'ora e i temi toccati sono stati i più svariati: si va dai problemi tattici a cosa non è stato fatto in campo nelle ultime uscite, dai troppi egoismi visti nelle recenti partite alla richiesta di una pronta reazione già a Siena.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, avrebbe usato frasi del tipo "In fondo, gli uomini veri si vedono in queste circostanze" e "Ci sono sempre io qua per qualsiasi problema", il tutto per ricompattare il gruppo e ripartire tutti insieme.

A distrarre alcuni giocatori potrebbero anche essere alcune voci di mercato o spinose situazioni contrattuali. Da questo punto di vista, quelle di Zuniga e Campagnaro (2014) non sembrano essere vicine ad una risoluzione, tutto fatto invece per De Sanctis che ha già rinnovato fino al 2015.

Sul fronte calciomercato invece, continua a piacere Neto per la difesa ma ci sarà da battere la concorrenza della Juve, per il centrocampo piace Obiang della Sampdoria.

Sullo stesso argomento