thumbnail Ciao,

Il tecnico viola ha elogiato le prestazioni della propria squadra in questa prima parte di stagione, esortando la propria società ad intervenire sul mercato di gennaio.

La Fiorentina è ormai una vera e propria realtà del nostro campionato, con una vera identità di gioco espressa in modo più o meno costante. Il tecnico Vincenzo Montella ha analizzato i risultati ottenuti fin qui, esortando la propria società a continuare negli investimenti di mercato anche nella finestra di gennaio, per portare la compagine toscana sempre più in alto.

Intervistato ai microfoni di 'Tg3 Toscana', l'allenatore della squadra viola ha elogiato il gioco espresso dai suoi: "Noi un piccolo Barcellona? E' difficile assomigliare a qualcuno, credo che siamo lontani. Ma la nostra idea e filosofia ce l'abbiamo ed è identificabile. Cosa mi dà fastidio? Che si cerca di trovare il difetto anche quando non c'è, ma fa parte del calcio. Ieri ho visto una grande Fiorentina perchè ho visto un grande gruppo, compatto, unito, anche se non abbiamo brillato dal punto di vista del gioco".

Montella prosegue poi invitando la propria dirigenza ad investire ancora per rinforzare la rosa: "La punta? Io mi auguro che arrivi qualcosa per migliorare la squadra, siamo lassù in classifica, sarebbe un peccato se non riuscissimo a migliorare questa squadra, perché si potrebbero aprire le porte del Paradiso. O quelle del Purgatorio".

Poi uno sguardo al futuro, che vede la Fiorentina impegnata contro il Palermo in campionato: "Firenze una tappa? Non mi piace fare programmi, questa è un'opportunità e mi auguro si possa crescere assieme. L'obiettivo? Mantenere questa qualità sarebbe giù un traguardo importante. A Palermo per i tre punti, sarà difficilissimo perché veniamo da una partita dove abbiamo speso molto e poi ci sono le vacanze che incombono. Mi auguro non ci saranno troppe distrazioni".


Sullo stesso argomento