thumbnail Ciao,

Il presidente blinda l'esterno mentre sul colombiano apre ad una possibile partenza viste le sue condizioni personali. Intanto spera di trovare un Bologna stanco per il derby.

Intercettato all'ingresso della Lega Calcio, dove è in corso un'assemblea ordinaria, il presidente del Parma Tommaso Ghirardi ha affrontato sinteticamente diversi argomenti, iniziando proprio dall'incontro con gli altri presidenti...

"Oggi ne vale del nostro futuro - ha detto il patron gialloblù - Speriamo di essere presenti tutti. Speriamo di trovare un accordo, non esiste un accordo di massima, ci sono come sempre opinioni diversi. Il Parma non sta con nessuno perchè vuole sapere i programmi dei candidati, sentiremo gli argomenti di tutti. Di Beretta ho molta stima, ha fatto cose buone ed è una persona pulita".

Il numero uno ducale ha parlato anche di calciomercato, la cui apertura è sempre più vicina: "Abbiamo 23 punti, un buon inizio di stagione e siamo contenti. Poi, come sempre, staremo attenti anche ad eventuali possibilità offerte dal calciomercato. Per Biabiany abbiamo sempre delle richieste ma è difficile cederlo, non si muoverà nessuno. Mentre Pabon ha richieste in Sudamerica, però ha anche delle problematiche familiari e vediamo se si avvicinerà a casa".

Le ultime considerazioni sono per la prossima giornata di campionata che vedrà i gialloblù scontrarsi nel derby contro il Bologna: "E' una partita difficile e speriamo che loro abbiano fatto scorpacciate contro il Napoli e quindi siano più tranquilli con noi".

Sullo stesso argomento