thumbnail Ciao,

Il viaggio in Sudamerica dell'ad rossonero potrebbe dare l'accelerata decisiva per il ritorno in patria dei due 'verdeoro', mentre si preme per l'olandese del Psv Eindhoven.

In un inverno gelido, il filo conduttore con il Brasile potrebbe 'scaldare' il calciomercato di gennaio in casa Milan. Il viaggio in Sudamerica di Adriano Galliani, infatti, rischia di imprimere l'accelerata decisiva per il doppio ritorno in patria di Alexandre Pato e Robinho.

Stando a quanto rivela 'Tuttosport', le cessioni dei due attaccanti verrebbero concluse addirittura entro il giorno di Santo Stefano. Dopo il match di sabato con la Roma, l'ad rossonero partirà per Rio de Janeiro dove il 24 dicembre incontrerà i dirigenti del Flamengo, squadra maggiormente interessata a 'Binho'.

Probabilmente, il summit con i 'rubronegros' può essere una strategia per far venire allo scoperto i club interessati (Gremio, Fluminense e Atletico Mineiro in primis, oltre al Santos la cui proposta di 5,5 milioni non è ritenuta soddisfacente (il Milan ne chiede almeno 10).

Due giorni dopo, ovvero il 26, sarà il turno del 'Papero': Galliani, per l'occasione, sonderà quanto di concreto ci sia nell'offerta di 15 milioni avanzata dal Corinthians lunedì. Probabilmente, Pato non disdegnerebbe la destinazione in quanto gli verrebbe data la possibilità di tornare protagonista e mettersi in luce per il Mondiale 2014.

Nel frattempo, i rossoneri continuano a guardarsi attorno per individuare il sostituto dell'infortunato De Jong: la 'Gazzetta dello Sport' evidenzia che in via Turati la scelta è ricaduta su Kevin Strootman, da tempo pallino del Milan e su cui il pressing si sta facendo insistente. Il Psv Eindhoven chiede 9-10 milioni per farlo partire, ma i rossoneri intendono spendere meno e prima di acquistare deve cedere.

Sempre dall'Olanda, resta viva la pista che conduce all'attaccante dell'Heerenveen (squadra allenata da Marco Van Basten) Finnbogason: si tratta di un classe '89 per il quale eventuali trattative potrebbero essere agevolate dalla presenza dell'ex bomber rossonero.

Sullo stesso argomento