thumbnail Ciao,

L'olandese, in vacanza in patria, rientrerà a Milano il 2 gennaio. La società si augura una svolta, che al momento rimane difficile. Ma dall'estero non ci sono segnali...

Wesley Sneijder è in vacanza. In patria, esattamente ad Amsterdam, assieme alla bella moglie Yolanthe ("Milano ci manca ma torneremo a gennaio", il suo ultimo tweet). L'Inter ha concesso al giocatore il permesso di anticipare il riposo. Stesso trattamento per Coutinho, alle prese con un lieve infortunio muscolare. Il brasiliano non avrebbe potuto recuperare per sabato, e dunque è stato esentato.

Il rientro di Sneijder e 'Cou' è previsto per il 2 gennaio. Per quella data, difficilmente l'olandese avrà trovato una nuova sistemazione. Scontata la sua ripresa degli allenamenti con il resto del gruppo, con la società che si aspetta dal trequartista un atteggiamento più collaborativo. L'accordo sul rinnovo, al momento, resta utopico, ma va anche detto che la fila di pretendenti dell'orgoglioso Wes sembra essersi dileguata.

Il Psg non ha più dato segnali, l'approdo all'Anzhi è 'bloccato' da Eto'o (per motivi di spogliatoio), altre piste sono più che altro ipotetiche. Non va sottovalutata, forse, quella che conduce al Tottenham, ma dagli Spurs non sono ancora arrivate proposte concrete.

"Sono sicuro che Sneijder tornerà con noi ad Appiano Gentile e che tutta la situazione si sistemerà al meglio", si è detto fiducioso il tecnico Stramaccioni, nel dopogara di ieri. Sarà, ma la sensazione è di assistere alla classica situazione di stallo.

Intanto la società ha praticamente definito il rinnovo fino al 2016 di Nagatomo. Un altro terzino, Jonathan, potrebbe invece partire: lo vogliono il Palermo e diversi club brasiliani. Da decidere la sorte di Livaja, richiesto da Werder ed Eintracht. In Italia il croato interessa al Torino. Longo, infine, potrebbe rientrare dal prestito all'Espanyol, dove è caduto in crisi: si è già fatto avanti il Catania per averlo, sempre in prestito.

Sullo stesso argomento