thumbnail Ciao,

Il capitano granata affida a Twitter tutto il suo malessere per la mancanza di informazioni circa il suo futuro da parte della società. Intanto l'Inter attende alla finestra...

Ne ferisce di più la lingua che la spada si diceva, ma anche il silenzio può far male, malissimo in alcuni casi. Essere il leader della squadra, il capitano rispettato in campo e fuori - e ultimamente anche goleador - ma ignorato ai piani alti della società ha ferito oltremodo Rolando Bianchi, il quale, dal proprio profilo Twitter ha lanciato un grido d'aiuto per il malessere generato proprio da chi invece lo dovrebbe portare in palmo di mano e coccolarlo: il Presidente del Torino Cairo e il ds Petrachi.

"Silenzio assordante che fa male all'anima", recita il tweet di 'Rolandinho' che ormai da troppo tempo attende delucidazioni sul proprio futuro. Il suo nome nell'ultimo mese è stato accostato a numerose squadre: l'Inter - ma anche il Napoli - è alla ricerca di un rincalzo di lusso per puntellare il proprio attacco, e mentre il Toro decide le proprie mosse, Bianchi attende accanto al telefono una chiamata per sancire la continuazione di un rapporto che negli anni è stato proficuo per entrambe le parti in causa.

72 goal in maglia granata non sono pochi, così come non è trascurabile la stima ottenuta dai vari tecnici che si sono succeduti in panchina, non ultimo Ventura che è tornato ad elogiare il proprio numero 9 pubblicamente, e dei compagni di squadra. Sembra quasi che il ritorno al goal dell'attaccante abbia in qualche modo complicato il piano di Cairo e Petrachi, i quali avrebbero indubbiamente fatto digerire più facilemente alla piazza la cessione di un centravanti che non segna, piuttosto che quella di uno che la butta dentro, come fa giustamente notare 'Tuttosport'.

Il curriculum e la dedizione alla causa granata di Rolando Bianchi impongono rispetto: per una volta la società dovrebbe parlare chiaro e scoprire le carte, almeno con il diretto interessato. Intanto, con l'avvicinarsi del mercato di riparazione, si cominciano a rincorrere voci riguardo potenziali trattative riguardanti la cessione. Dall'Inter potrebbe arrivare Livaja e Mariga, anche se in casa Toro si preferibbe mettere le mani su Coutinho, giocatore ritenuto incedibile dai nerazzurri.

Sullo stesso argomento