thumbnail Ciao,

Il club brasiliano non molla l'attaccante, e i rossoneri guardano alla punta del PSG come sostituto. Intanto, alla festa della curva, il Pazzo intona sfottò contro l'Inter.

Arrivano novità sul fronte Robinho-Santos. E' infatti tornata a parlare, stamane, la dirigenza del club brasiliano, che per bocca del vicepresidente, Odilio Rodriguez, ha fatto sapere alla stampa locale che il club che fu di Pelè proverà fino all'ultimo a riportare a casa l'attaccante del Milan, grande obiettivo insieme a Montillo.

"L'altro giorno abbiamo parlato con la dirigenza del Cruzeiro e posso dire che non rinunceremo a Montillo. - ha esordito Rodriguez - Abbiamo fatto una proposta iniziale per il giocatore e, dopo i primi rifiuti, abbiamo apportato alcune modifiche. Siamo ancora in attesa adesso di una risposta da parte della dirigenza del Cruzeiro".

Ma rapidamente il discorso si sposta sull'attaccante del Milan. "Robinho è un grandissimo sogno del Santos, - ha detto Rodriguez - lo stiamo cercando con insistenza e per lui ci proveremo fino alla fine del mercato". Insomma, un autentica dichiarazione di guerra al club di via Turati, che sta facendo di tutto per convincere il giocatore.

Ma Galliani e i suoi non stanno a guardare, e fra le possibili alternative si fa insistente l'ipotesi Nenè. La punta ha rotto infatti definitivamente con il PSG. Ufficialmente il giocatore non è stato convocato da Ancelotti per la gara contro il Lione per un problema al polpaccio, ma le foto che lo ritraggono mentre pattina non lasciano spazio a dubbi che si sia trattata di una scusa di facciata.

Il giocatore, in scadenza contrattuale, lascerà perciò a gennaio il suo attuale club e il Milan potrebbe essere per lui una buona soluzione. Le concorrenti, tuttavia, non mancano: si va dai cugini dell'Inter, sempre a caccia di un vice-Milito, ai brasiliani del Corinthians, ma anche lo stesso Santos, Galatasaray e Besiktas.

E in tema di cugini nerazzurri, fanno notizia i cori intonati ieri da Giampaolo Pazzini, alla festa della curva rossonera, contro il suo ex club. Il Pazzo, nonostante il suo passato recente, si sarebbe infatti lanciato, secondo quanto riporta 'La Gazzetta dello Sport', in ripetuti: "Chi non salta nerazzurro è...". Chissà cosa ne penseranno i suoi ex tifosi...

Sullo stesso argomento