thumbnail Ciao,

Del Neri parla della situazione di mercato del Genoa, escludendo che l'arrivo di Floro Flores sul fronte offensivo possa essere un incentivo all'eventuale partenza di Immobile.

Gigi Del Neri confida nella finestra di mercato invernale per poter disporre su una rosa più ampia e competitiva, il suo Genoa è ancora invischiato nelle sabbie mobili della zona retrocessione e le soluzioni a sua disposizione sembrano sempre poche e inefficaci fintanto che la squadra continua a racimolare esigui risultati.

Sulle pagine de ‘Il Secolo XIX’ alla domanda se abbia visto Matuzalem e Floro Flores in tribuna, assicura: “Non li ho visti, ma il mercato è sempre aperto”. I due calciatori sono praticamente già in Liguria, il brasiliano ha già superato le visite mediche e ha iniziato ad allenarsi con il suo nuovo club, mentre per Floro Flores manca solamente l’ufficialità a un contratto che deve solamente essere firmato.

In ogni caso devo aspettare di allenarli, di vederli giocare, hanno senz’altro qualità tecniche importanti e un’esperienza necessaria a sostenere la causa rossoblù – analizza il tecnico del Grifone – verranno fatti acquisti mirati in base alle nostre esigenze”.

Poi parla dell’eventuale cessione di Immobile: “Ha la fiducia della società e del tecnico, resterà. Non possiamo permetterci di sostituire, dobbiamo aggiungere, in caso di infortuni è sempre meglio avere un uomo in più che uno in meno”.

Chiosa così Luigi Del Neri che sta aspettando nuovi innesti per migliorare uno score e una classifica preoccupanti. E, intercettato allo stadio Ferarris, regala due battute anche Floro Flores a cui viene chiesto se sia felice del suo approdo a Genova. “Non si vede dalla faccia?” scherza il partenopeo di rientro in terra ligure dopo un anno e mezzo trascorso tra Udinese (proprietaria del suo cartellino) e Granada.

Sullo stesso argomento