thumbnail Ciao,

L'attaccante sembra destinato a lasciare i Citizens nel mercato di gennaio. Tuttavia, benché i rapporti con Mancini siano ormai logori, lo sceicco Mansour vorrebbe tenerlo.

Il tecnico del Manchester City, Roberto Mancini lo ha detto chiaramente, spiegando la sua esclusione dal match contro il Newcastle lo scorso sabato: "Balotelli non si sta allenando bene, deve cambiare registro". Della serie: se continua così, rischia seriamente di bruciare la sua carriera.

E dopo lo scontro col club in Tribunale, rivelato dal 'Mirror', con l'attaccante che non intende pagare la multa di 400 mila euro inflitta dalla società, e ricorrerà contro il club in settimana, la situazione è diventata letteralmente incandescente. Tanto più che di mezzo ci si mette di nuovo anche il gossip.

Secondo quanto sostenuto dal 'Sun', infatti, mentre la fidanzata 'ufficiale', Raffaella Fico, dava alla luce a Napoli la figlia Pia, il giocatore se la sarebbe spassata con la sua nuova fiamma, Robert Neguesha, 22 anni, fatasi fotografare sul cofano della fuoriserie mimetica di SuperMario.

Insomma, SuperMario sarebbe più impegnato ultimamente ad occuparsi di vicende extracalcistiche che calcistiche. La conseguenza, se non ci sarà un cambiamento repentino, non può che essere che una: la cessione a gennaio. Al momento l'unico a volerlo ancora al City è il suo presidente, lo sceicco Mansour, che adora il suo talento alla follia.

Mancini, da parte sua, è pronto già a rimpiazzarlo nella rosa con Jonhn Guidetti, l'attaccante italo-svedese che dovrebbe aver risolto definitivamente i suoi problemi fisici. E anche in Italia gli estimatori di SuperMario diminuiscono di giorno in giorno: l'ultima stoccata, datata ieri, è arrivata da Sandro Mazzola.

L'ex campione nerazzurro, dagli studi di 'Novastadio', non ha esitato a criticare la punta per il suo comportamento: "Balotelli ha vinto dei titoli - ha detto - perché ha giocato in una squadra che ha vinto".

Sullo stesso argomento