thumbnail Ciao,

Dopo le tensioni in estate per la vicenda Floccari, Branca ed Ausilio vogliono riallacciare i rapporti con Tare e Lotito per assicurarsi un vice-Milito low cost come Rocchi.

Lazio-Inter di campionato cade proprio a pennello. L'atmosfera è distesa ed il gemellaggio tra le due tifoserie  apre la strada verso un altro gemellaggio sul fronte del calciomercato. Le richieste esagerate di Lotito per Floccari sono ormai storia vecchia, gli uomini mercato nerazzurri vogliono ricostruire il rapporto col patron laziale.

Obiettivo? Il tanto aspettato vice-Milito. Ma stavolta l'attenzione di Branca ed Ausilio non è rivolta a Floccari, bensì a Tommaso Rocchi. A dire il vero quest'estate l'Inter ci aveva provato anche per lui, ma le ragioni di cuore prevalsero su tutto. A distanza di tre mesi, però, Rocchi potrebbe finalmente convincersi a tagliare il cordone ombellicale che lo lega alla Lazio da ben nove stagioni.

Per lui, come riporta 'Tuttosport', c'è l'offerta del Siena - che gli assicura un posto da titolare - e soprattutto c'è quella dell'Inter. La proposta nerazzurra è un contratto fino al 2014 con un ingaggio più alto rispetto a quello che percepisce in biancoceleste. La decisione spetta a Rocchi, perchè Lotito difficilmente si opporrebbe ad una cessione dell'attaccante. Anzi, potrebbe sfruttare l'occasione per chiedere all'Inter qualche gioiello della Primavera in comproprietà.

Volgendo lo sguardo verso Cagliari l'Inter  trova anche due possibili alternative: Pinilla ed Ibarbo. Il problema è soltanto quello che Cellino non è uno che scende a compromessi, e quindi sarebbe alquanto dura portare via dalla Sardegna i due gioielli ad un prezzo ragionevole. Proprio per questo è necessario ingraziarsi nuovamente Lotito. L'affare Rocchi sarebbe perfetto.

Sullo stesso argomento