thumbnail Ciao,

Il centrale argentino del Napoli è il primo colpo del calciomercato invernale nerazzurro: è in scadenza, ma con 1 milione di euro l'Inter potrà averlo subito a disposizione.

Battuta la concorrenza della Juventus, l'Inter può finalmente mettere le mani su Hugo Campagnaro. E già da gennaio. I buoni rapporti tra Moratti e De Laurentis hanno infatti agevolato ed accellerato l'operazione, che con tutta probabilità andrà in porto nella finestra invernale di calciomercato.

Il contratto dell'argentino scade a giugno 2013, ma - come evidenzia riporta 'Tuttosport' - i nerazzurri potranno averlo a disposizione sin da subito versando nelle casse del Napoli la simbolica cifra di 1 milione di euro. Una volta arrivato a Milano, Campagnaro metterà la firma su un contratto biennale da 1,6 milioni a stagione.

L'arrivo del centrale argentino potrebbe però dare il via libera alla cessione di un altro argentino, Matias Silvestre. Acquistato per 8 milioni da Palermo, l'ex Boca Juniors non ha mai reso secondo i suoi standard in maglia nerazzurra, con conseguente svalutazione del suo cartellino. Per evitare fastidiose minus-valenze l'Inter starebbe pensando di cederlo in prestito oneroso in una piazza dove possa rilanciarsi.

Capitolo Sneijder. La moglie Yolanthe ha postato su Twitter una foto che li ritrae durante un tenero abbraccio, senza risparmiare tuttavia la classica frecciatina all'Inter: "Non c’è posto più bello della casa... Casa dolce casa! Un bacio da me e Wesley", recita la didascalia. Intanto il futuro in Nazionale di Wes diventa sempre meno chiaro, con il Ct Van Gaal che ha deciso di non prendere nessuna posizione: "Non posso giudicare la situazione, perché sono consapevole delle motivazioni dell’Inter e non mi preoccupano affatto i princìpi di Wesley. Si tratta di una partita tra club e giocatore, non c’è altro che possa aggiungere".

Destinazione future per Wes? Il Fenerbache si è tirato fuori: "Non abbiamo mai parlato di una disponibilità del club a provare a trattare Sneijder - afferma il presidente del club Yildrim - . Sappiamo che i tifosi sognano un giocatore così, però noi dobbiamo pensare alla salute del club. Non farò più ulteriori commenti su questo argomento, dico solo che la Uefa ha dei parametri molto severi e noi dobbiamo agire secondo i nostri parametri. Sennò, rischiamo solo di fare un grave danno allo sport turco".

Diverse le dichiarazioni 'italiane' che provengono dal Psg. Sirigu è pronto ad accogliere altri campioni, mentre Pastore ha praticamente invitato l'olandese a fare le valigie per Parigi: "Wes è un grande campione. Sappiamo quanto bene ha fatto all’Inter e quanto abbia vinto all’Inter. Se arrivasse, sarebbe un bene per la squadra". Insomma tutti parlano di Sneijder, ma fino ad ora mancano i fatti. L'Inter intanto continua a tenere in ghiaccio Paulinho: su di lui c'è anche l'interesse del Chelsea, ma i tabloid inglesi danno i nerazzurri nettamente favoriti nella corsa al giocatore.

Chiusura su Markovic. All'Inter ci hanno fatto più di un pensierino, ma il talento serbo per adesso glissa: "Sto andando forte e devo dire grazie a chi ha avuto fiducia in me. Inter o Chelsea? Di questo si occupa il mio agente, insieme al direttore sportivo del Partizan. In prestito a gennaio non vorrei muovermi, non è nei miei piani. Se devo lasciare il Partizan lo farò a titolo definitivo. Ci tengo comunque a dire che mi piacerebbe restare, questo è quello che vorrei. Ancora per un po’ rimarrei volentieri a Belgrado".


Sullo stesso argomento