thumbnail Ciao,

I rossoblù potrebbero acquistare un terzino destro, visto che in quel ruolo hanno soltanto l'adattato Sampirisi. Oggi, intanto, la squadra partirà per il ritiro-bis di Coccaglio.

Il Genoa cambia volto. Quello visto finora è stato troppo brutto per essere vero, come testimonia la pessima classifica dei rossoblù, penultimi con 12 punti. La formazione ligure è quella che ha vinto di meno (solo 3 successi, come Palermo e Torino) e perso di più (10 ko, come il Pescara): non serve aggiungere altro.

Tanto che Enrico Preziosi si è già messo all'opera per risolvere la situazione ricorrendo all'amatissimo strumento del calciomercato. Ieri sera, come evidenziato dalla 'Gazzetta', il patron ha raggiunto l'accordo con l'Udinese per l'acquisto a titolo definitivo di Antonio Floro Flores, attualmente in prestito al Granada. Ai friulani andranno 3 milioni e le comproprietà di Merkel (per il quale il Napoli potrebbe tentare un ultimo disperato assalto) e Alhassan, ora in prestito al Novara.

Per il Genoa si tratta di un ritorno assai gradito. Un anno fa l'attaccante napoletano realizzò in maglia rossoblù ben 10 reti in 18 presenze: un ottimo score, che si spera possa essere replicato. A centrocampo è stato già bloccato Matuzalem, che oggi, nullaosta della Lazio permettendo, dovrebbe iniziare ad allenarsi con i nuovi compagni. I due volti nuovi dovrebbero fare il loro esordio il prossimo 6 gennaio contro il Bologna.

La prossima mossa sarà l'acquisto di un terzino destro, visto che in quel ruolo Del Neri dispone del solo Sampirisi, peraltro adattato visto che nasce come centrale. Da decidere il futuro di Immobile, a metà con la Juve.

Intanto la squadra, dopo l'allenamento odierno, partirà di nuovo per Coccaglio, dove tornerà in ritiro - dopo l'esperienza alla vigilia della trasferta (vittoriosa) di Bergamo - per preparare la sfida casalinga con il Torino. Un modo per isolarsi dalle contestazioni dei tifosi, sempre più delusi e avviliti per il pessimo cammino del Grifone.

Sullo stesso argomento