thumbnail Ciao,

Oltre al napoletano e al rossoblu, sono nel mirino altri elementi per rinforzare la rosa: Sorrentino, Molinaro, Marquinho, Mesbah. C'è una salvezza da raggiungere.

Il Palermo deve darsi una mossa. Da subito. La situazione è estremamente delicata, la squadra è a un passo dal baratro, i tifosi sono in ebollizione. La panacea di tutti i mali potrebbe arrivare dal mercato di gennaio, in cui Zamparini è deciso a scatenarsi per raddrizzare una stagione nata male e proseguita peggio.

L'obiettivo è quello di rinforzare la rosa in tutti i reparti. In difesa si guarda al Napoli: piace Salvatore Aronica, palermitano di Bagheria, ai margini nella difesa di Mazzarri. Che però potrebbe bloccarne la cessione a gennaio in caso di squalifica a Paolo Cannavaro, implicato nella vicenda scommesse.

Si pensa anche a un nuovo portiere, nonostante Ujkani contro la Juve sia stato uno dei migliori. Stefano Sorrentino è un'idea: il Chievo lo lascerebbe partire, in cambio però di parecchi soldi. Ieri, intanto, è stato avvistato a Palermo Andrea D'Amico, nuovo procuratore del numero 1 clivense.

Altri nomi che gravitano attorno al pianeta Palermo sono quelli dell'ex Juve Molinaro, attualmente allo Stoccarda, del milanista Mesbah e del romanista Marquinho. A centrocampo, inoltre, piace Fidencio Oviedo, 25 anni, paraguaiano in forza al Cerro Porteño.

Gasperini vuole rinforzare anche l'attacco, con 14 goal il secondo peggiore del campionato assieme al Cagliari e dopo il Pescara. Il genoano Immobile e lo svedese (di origini italiane) del City Guidetti. Tanti nomi per una squadra da rivoluzionare. A gennaio vedremo un altro Palermo?

Sullo stesso argomento