thumbnail Ciao,

Il 'Profeta' prolungherà il contratto fino al 2018: di 60 milioni la sua clausola rescissoria. Intanto il tecnico riflette su un dato: i suoi non riescono quasi mai a rimontare...

A Bologna è stato tra i meno brillanti, ma il suo talento non si discute. La Lazio sta per blindare Hernanes: sul tavolo un prolungamento fino al 2018, con l'ingaggio che verrebbe portato a 2 milioni e mezzo di euro a stagione. La novità è l'introduzione di una clausola rescissoria monstre da 60 milioni. A Natale l'agente del 'Profeta', Joseph Lee, arriverà nella Capitale per formalizzare il tutto.

Brasiliani che restano, brasiliani che vanno. Matuzalem, che era da tempo in lista di sbarco, si allenerà oggi per la prima volta con la sua nuova squadra, il Genoa. "Lotito mi consiglia una cura di iodio? A lui invece farebbe bene un po' di fosforo", è stata la frecciata rifilata dal centrocampista all'ormai ex datore di lavoro.

La squadra, oggi a riposo, riprenderà a lavorare domani in vista dell'impegnativo match di sabato con l'Inter. Vladimir Petkovic si aspetta di vedere progressi rispetto alla grigia esibizione del 'Dall'Ara'. A farlo riflettere c'è soprattutto un dato: la sua Lazio ha vinto quasi tutte le partite nel primo tempo. Nel bene e nel male è questa la caratteristica principale dei biancocelesti.

Una volta andati in vantaggio, dati alla mano, è quasi impossibile rimontarli, ma è anche vero il contrario. Una volta incassato il goal, la Lazio non vince mai (eccezion fatta per il derby): è accaduto con Genoa, Napoli, Fiorentina e Catania. C'è ancora tanto lavoro da fare per 'Petko'.

Sullo stesso argomento