thumbnail Ciao,

L'a.d. del Catania, Gasparin, dichiara che eventuali offerte per Bergessio saranno valutate soltanto a giugno, non a gennaio. Il giocatore conferma, ma rivela "vorrei crescere".

Ieri il Catania ha espugnato il campo di Siena con un netto 3-1 nel quale è risaltata la doppietta di Gonzalo Bergessio, autore sin qui di 5 reti in 14 gare di campionato. Non è un caso, pertanto, che, in tempo di mercato invernale, comincino a circolare voci riguardanti l'attaccante argentino.

In questo senso, Sergio Gasparin, amministratore delegato del Catania, ha voluto chiarire la situazione di Bergessio a 'Tuttosport': "Abbiamo sempre detto che di fronte a offerte irrinunciabili, penseremo al da farsi, ma il riferimento è a giugno, piuttosto che a gennaio".

Dalle parole del dirigente etneo, pertanto, emerge che la società siciliana tenderà a massimizzare il profitto al termine della stagione, consapevole che l'interessamento per il giocatore crescerà proporzionalmente alle sue prestazioni.

Lo stesso Bergessio ha confermato le parole di Gasparin, lasciando comunque intendere che non vi siano strade precluse: "Penserò solo al Catania fino al termine della stagione, poi vedremo. È ovvio che mi piacerebbe crescere". Circa l'eventualità di trasferirsi all'estero, l'argentino ha sostenuto di trovarsi bene nel nostro Paese: "In Italia mi sono già ambientato".

Sullo stesso argomento