thumbnail Ciao,

Dal club paulista continuano ad arrivare messaggi nei confronti dell'attaccante brasiliano del Milan, stavolta è il turno dell'esperto centrocampista: "Ci ho parlato due volte".

Il Santos è disposto a tutto pur di riportare a casa Robinho. Dal club paulista arriva l'ennesimo messaggio d'affetto nei confronti dell'attaccante, il cui futuro al Milan è messo in dubbio dalle continue voci riguardanti il corteggiamento della squadra che lo lanciò ad alti livelli.

Stavolta è il turno di Leo, trentasettenne centrocampista e ormai autentica bandiera della società verdeoro: "Ho parlato con Robinho due volte - ha dichiarato al quotidiano portoghese 'A Bola' - Gli ho detto che il Mondiale del 2014 sta per arrivare e che lo aspettiamo, vediamo che succede".

Prima di lui, a lanciare parole 'dolci' nei confronti di Robinho erano stati il presidente del Santos Luis Alvaro de Oliveira prima ("Un talento come il suo non può essere sprecato, giocando lontano dal Brasile e dagli occhi del ct") e il fuoriclasse Neymar poi ("E' il mio idolo e avere in squadra il proprio idolo è sempre importante).


Sullo stesso argomento