thumbnail Ciao,

Il club francese sarebbe in pole per mettere le mani sul centrocampista giallorosso, ed anche il giocatore avrebbe messo Parigi in cima alle sue preferenze.

La lunga intervista rilasciata mercoledì al 'Tg1' da Zdenek Zeman, avente ad oggetto soprattutto la situazione difficile di Daniele De Rossi nella Roma ("non ha reso da De Rossi, non si è integrato"), ha avuto una succosa parte quando si è arrivati a parlare di mercato.

Il tecnico giallorosso infatti ha fatto capire chiaramente (ma parlava anche a nome del club?) che al momento sul tavolo di Trigoria non è ancora arrivata nessuna offerta, o almeno nessuna ritenuta congrua dalla dirigenza, per il 'Capitan Futuro' della Lupa.

"Qualcuno dice che lo vogliono dieci-undici squadre. Io ho dei dubbi: penso che altre squadre abbiano altre scelte per il suo ruolo - è la frase secca del boemo - Io spero che resti, perché è un calciatore importante. Ha fatto bene in passato, spero che quest'anno continuerà. Negli ultimi tempi si sta applicando molto e penso che potrà migliorare rispetto a prima. Dipenderà dalla sua volontà".

Parole il cui gelo ben si accorda con le attuali temperature calate a Roma negli ultimi giorni, ed alle quali il centrocampista della Roma ha deciso di non rispondere, chiudendosi in un silenzio pressocchè totale.

Le sue ultime dichiarazioni pubbliche restano quelle che tanto fastidio avevano dato a Zeman, pronunciate nel post partita della scoppola incassata dalla Juventus, a proposito del fatto che parlare ancora di scudetto facesse "il male della Roma". Non esattamente quello che il boemo avrebbe voluto ascoltare da uno dei leader di quello spogliatoio nel quale continua a ripetere che la sua squadra se la può giocare con tutti e puntare alla vittoria in campionato.

Ma è proprio vero che nessuna squadra pensa più a De Rossi, che appena pochi mesi fa era stato chiesto con tutte le proprie forze dal Manchester City di Mancini? Secondo la 'Gazzetta dello Sport', non è esattamente così: il Paris Saint-Germain sarebbe in prima fila per mettere le mani su un centrocampista di governo e di battaglia che ad Ancelotti servirebbe come il pane, e la novità è che lo stesso giocatore avrebbe messo Parigi in cima alle sue preferenze.

E la Roma? Ufficialmente non vuole cederlo, ma se arrivasse un'offerta di 20 milioni cash (il valore del giocatore negli ultimi mesi è calato e l'anno prossimo farà 30 anni), Baldini comincerebbe ad 'ascoltare', per usare parole sue...

Sullo stesso argomento