thumbnail Ciao,

Il presidente azzurro parla della trattativa saltata in estate col Pescara: "Volevo portare qui entrambi, ma nel calcio bisogna tenere conto di tanti fattori...".

Quello tra Napoli e Pescara è da diverso un asse di mercato 'caldissimo', lo diventa ancor di più dopo le parole di Aurelio De Laurentiis. Il patron azzurro svela i retroscena del mancato approdo all'ombra del Vesuvio di Marco Verratti e Ciro Immobile, poi finiti rispettivamente a Paris Saint-Germain e Genoa.

"In estate, se fosse stato per me, avrei preso Verratti, Immobile e Insigne: tutti insieme. Ma il calcio è difficile: noi non giochiamo col regista e poi bisogna tenere conto di tanti fattori", queste le parole rilasciate ieri dal presidente a Sorrento e riportate da 'Repubblica'.

Ragioni tattiche e mancanza d'esperienza dunque, anche queste le componenti alla base dell'affare sfumato: "Un esempio è Ruiz - ha spiegato DeLa ricordando la deludente parentesi del giovane stopper - Giocava bene in Spagna, invece da noi non ha trovato la sua dimensione".

Sullo stesso argomento