thumbnail Ciao,

Il difensore non ha ancora rinnovato il proprio contratto con i biancocelesti, Lotito gli ha dato l'aut-aut. E intanto l'agente dell'argentino cerca acquirenti in Inghilterra.

C'è un nuovo caso alla Lazio. Modibo Diakitè, difensore centrale biancoceleste, è infatti ormai ai ferri corti con la società capitolina, che da mesi continua a prospettargli un rinnovo di contratto, puntualmente rifiutato però dal giocatore.

Finora il difensore francese è rimasto ai margini della rosa anche per qualche acciacco fisico di troppo, ora però Diakitè è guarito ma continua a vedere il campo solo da lontano. In estate Lotito gliel'aveva promessa: "Firma il rinnovo o non giochi". E così sia, dunque.

Anche contro il Parma il tecnico Petkovic ha preferito arretrare Cana sulla linea dei difensori, piuttosto che inserire Diakitè in luogo dell'infortunato Biava. Scelta tecnica o aziendale poco importa, fatto sta che il francese è rimasto ancora una volta a guardare.

Lotito dal canto suo è convinto che il giocatore abbia già preso accordi con altre società, le voci lo danno infatti molto vicino all'Inter, ed è pronto ad una nuova battaglia legale dopo gli annosi casi relativi a Pandev e Ledesma.

Intanto Zarate è sempre più lontano dalla Lazio, l'argentino continua a battibeccare via Twitter con la società, e il suo agente è volato in Inghilterra per cercargli una sistemazione in Premier League. Lotito spera di incamerare dalla sua cessione un bel gruzzoletto che, come riportato oggi dalla 'Gazzetta dello Sport', gli consenta di dare l'assalto al tanto agognato vice Klose. In tal senso piace sempre Abdellaoue, attaccante in forza all'Hannover.

Sullo stesso argomento