thumbnail Ciao,

L'ad rossonero spiega: "Siamo già in 32 e se non va via nessuno non può arrivare nessuno. Siamo veramente in troppi, bisognerebbe riuscire a scendere a 26-27 giocatori".

Due vittorie consecutive ed una classifica che inizia a diventare quasi accettabile. Il Milan, battendo il Catania, non solo ha dato continuità ai suoi risultati, ma si è avvicinato alle posizioni che valgono una qualificazione europea.

Quella del Massimino è una gara che ha lasciato dietro di se qualche polemica arbitrale, una cosa che Adriano Galliani ha così commentato al suo arrivo in Lega Calcio: "Il Catania si lamenta? L'anno scorso è toccato a noi con il goal di Robinho. L'espulsione di Barrientos non è certo colpa nostra, c'era inoltre un rigore evidente su Nocerino ma i giornali non ne parlano".

L'ad rossonero ha anche parlato di quelli che potrebbero essere gli innesti nel prossimo mercato di gennaio: "Siamo già in 32 e se non va via nessuno non può arrivare nessuno. Siamo veramente in troppi, bisognerebbe riuscire a scendere a 26-27 giocatori. Eventualmente prima si vende, poi, se si vende, si compra".

Robinho è dato da molti nel mirino del Santos: "Non so, teoricamente c'è un interesse ma siamo noi che non lo vogliamo cedere. L'ha richiesto Neymar? Se vuole può pagarlo lui. Il brasiliano è insieme ad El Shaarawy l'under 20 più forte al mondo, sarebbe bello vederli insieme in coppia, ma vi prego, sto scherzando, se no domani... Balotelli? Lui è solo un fatto sentimentale, ma adesso basta. Pato? Non abbiamo richieste per nessuno in questo momento".

Il Milan si appresta ad affrontare lo Zenit in Champions: "Domani ce la dobbiamo giocare, ci sono in palio i punti per il ranking ed un milione di euro per la vittoria". La ripresa del Milan è coincisa con il ritorno a Milanello di Berlusconi: "Speriamo che possa venire tra oggi e domani a Milanello anche per la sfida con lo Zenit. Lo conosco dal 1979, lui non è un talismano è un grande motivatore".

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha usato parole durissime nei confronti della Lega: "Dice che ci sono persone incompetenti in Lega? Non sono io che devo rispondere ma Beretta".

Sullo stesso argomento