thumbnail Ciao,

I granata sono sempre alla ricerca di un tassello per il proprio reparto offensivo, piacciono i laziali Floccari e Zarate. A centrocampo il sogno è Almiron.

Grandi manovre in casa Torino. La società granata, così come scritto oggi da 'Tuttosport', è infatti sempre a caccia di un bomber che possa risolvere il problema del goal.

Bianchi e Sgrigna oltretutto sono ormai prossimi alla scadenza, e questo rende ancora più urgente un intervento sul mercato per mettersi al riparo da sgradevoli sorprese. Gli osservati speciali granata sono i soliti noti, con i laziali Floccari e Zarate su tutti. Lotito però non intende lasciarli andare via in prestito, e sarebbe disposto a privarsene solo per una cessione a titolo definitivo.

Cairo e Petrachi seguono con attenzione anche i cagliaritani Sau, Pinilla e Nenè. Resta viva anche la pista che porta al cileno Edu Vargas, attualmente in forza al Napoli.

A centrocampo il sogno è ancora una volta Sergio Bernardo Almiron, nel mirino dei granata già in estate, e che adesso potrebbe tornare d'attualità, specie se venissero confermati i rumors circa il deteriorarsi del rapporto tra l'argentino e la piazza catanese. L'alternativa è Matuzalem, da settimane fuori rosa nella Lazio.

Intanto dall'Inghilterra rimbalza una voce che fa tremare il Torino, lo United avrebbe infatti messo gli occhi su Angelo Ogbonna, e sarebbe pronto ad avanzare un'offerta di circa 19 milioni di euro. Cifra che farebbe vacillare le resistenze del presidente Cairo.

Il gruzzoletto derivante da tale cessione verrebbe comunque immediatamente reinvestito su Ruben Botta, esterno argentino del Tigre, che piace moltissimo alla dirigenza granata. Ala decisamente tecnica, dotato di un mancino pericolosissimo, sembrerebbe un tassello perfetto per il 4-2-4 venturiano.

Sullo stesso argomento