thumbnail Ciao,

Sebastiani: "Domenica al San Paolo occasione unica per i miei giocatori. El Kaddouri e Vargas a Pescara? Mi piacciono molti giocatori del Napoli, ma se ne parla da gennaio"

Sarà il match dell'ora di pranzo della prossima giornata. Domenica al San Paolo alle 12.30 scenderanno in campo Napoli e Pescara. In vista di questo derby del sud ha parlato oggi ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss Napoli' il presidente della squadra abruzzese Daniele Sebastiani:

"A Pescara si sta vivendo la vigilia di questa trasferta con la giusta tensione, poichè andiamo in casa di una delle prime della classe. Speriamo di giocare con lo stesso piglio di domenica contro la Roma, auspicando però un diverso risultato
".

Secondo Sebastiani, i giocatori del Pescara devono prendere questa partita come uno stimolo unico, visto che giocheranno al San Paolo, teatro delle imprese di Maradona e uno dei palcoscenici più importanti d'Italia: "Per la carriera dei miei giocatori sarà una grande occasione e gli stimoli non possono venire meno in una partita come questa. Mi aspetto una squadra con il coltello tra i denti".

Il presidente del Pescara si è poi soffermato a parlare anche di mercato: "El Kaddouri e Vargas in prestito? C'è ancora tempo per parlare di queste cose. Sinceramente mi piacciono tanti giocatori del Napoli, ma credo sia difficile che De Laurentiis si possa privare di certe individualità. Comunque se ne riparlerà a gennaio".

E sull'ipotesi di scambiare il difensore azzurro Uvini con il centrocampista colombiano Quintero, il numero uno del Pescara risponde: "Quintero in prospettiva è un giocatore interessantissimo e credo che il Napoli lo stia valutando,  poichè è una società che segue sempre giocatori giovani e validi. De laurentiis -conclude Sebastiani- spesso ci ha visto molto lungo e quindi mi auguro che si possa instaurare tra il mio e il suo club una collaborazione duratura e stabile".

Sullo stesso argomento