thumbnail Ciao,

La punta sta proseguendo nella riabilitazione dopo la paralisi alla gamba destra che lo ha colpito in seguito a un'intossicazione alimentare, e sta lavorando sodo per tornare.

Niente Italia, almeno per ora, nel futuro del giovane attaccante del Manchester City, John Guidetti, a lungo inseguito la scorsa estate da diversi club italiani. Il ventenne, dopo una stagione fenomenale in Olanda, in prestito al Feyenoord, è stato colpito in estate da un misterioso virus, che in seguito a un'intossicazione alimentare, ha lesionato il suo sistema nervaso, causandogli una paralisi alla gamba destra.

Nelle ultime settimane le condizioni di salute di Guidetti sono notevolmente migliorate, e il ragazzo ha impressionato lo staff medico del City per il lavoro svolto in palestra, tanto che il club è ora fiducioso sulla possibilità di cederlo in prestito a gennaio.

Il City, in particolare, spera di poter mandare Guidetti a giocare con il Bolton, in Championship, in modo che possa proseguire con la sua riabilitazione e recuperare la miglior condizione fisica, tornando al 100 per cento. Il Bolton è considerata la squadra ideale per farlo tornare lentamente al cento per cento.

"Il recupero procede bene, - ha assicurato di recente Guidetti - posso correre, tirare e passare il pallone, quindi sto andando verso la guarigione definitiva, ma serve un po' di pazienza. Io naturalmente voglio recuperare e uscirne fuori quanto prima". Nella sua stagione al Feyenoord l'attaccante ha realizzato 20 goal in 23 partite.

Sullo stesso argomento