thumbnail Ciao,

Il preferito per la fascia destra rimane Jung, in alternativa rispunta Debuchy. Tutto da decifrare il futuro di Sneijder, a centrocampo interessa Eremenko (ex Udinese) del Rubin.

Emergenza fascia destra in casa Inter. Jonathan continua a deludere, Zanetti ha un'età e Pereira, impiegabile su entrambe le corsie, non riesce proprio ad ingranare. I nerazzurri hanno da tempo messo gli occhi su Sebastian Jung, 22enne terzino dell'Eintracht, e vorrebbero cercare di ingaggiarlo già per gennaio.

Ma il club di Francoforte sta per sottoporgli un nuovo contratto, scadenza 2016, con tanto di ritocco della clausola rescissoria: quella attuale, bassissima, è fissata ad appena 2 milioni e mezzo di euro. L'Inter, ad ogni modo, continua a sperare, senza trascurare altre piste. Sembra tornata in auge, come riferito dalla 'Gazzetta dello Sport', quella che conduce al francese Debuchy, corteggiato dal solito Newcastle e pure dal Barcellona.

Proprio lì, ma sulla sponda opposta (Espanyol) potrebbe finire in prestito Ricky Alvarez, anche se il suo agente ha smentito tutto. Rimane un rebus anche il futuro di Sneijder, accostato più volte all'Anzhi. "Conosco Wes, ma è meglio che chiediate a lui cosa intende fare", ha detto il tecnico dei russi, nonchè suo connazionale, Guus Hiddink.

Intanto gli uomini mercato nerazzurri tengono d'occhio Roman Eremenko, 25enne centrocampista offensivo del Rubin, che in Italia ha già vestito le maglie di Udinese e Siena. Ieri il finlandese si è subito fatto male ed è stato costretto a lasciare il campo, ma il suo nome rimane ben impresso sul taccuino dell'Inter, che presto potrebbe tentare un assalto.

Sullo stesso argomento