thumbnail Ciao,

Dopo le dichiarazioni 'choc' del brasiliano nel post-partita con l'Anderlecht, Gilmar Veloz arriverà in Italia per vederci chiaro. Ma cederlo a titolo definitivo è complicato...

La resa dei conti tra Alexandre Pato e il Milan si avvicina. L'inizio della prossima settimana sarà cruciale sul destino dell'attaccante, che dopo le dichiarazioni 'choc' rilasciate nel post-partita con l'Anderlecht ("Voglio giocare di più, a breve arriverà a Milano il mio procuratore e ne parleremo") può davvero lasciare i rossoneri.

L'agente del brasiliano, Gilmar Veloz, come si legge sul 'Corriere dello Sport' ha annunciato: "Vogliamo capire e valutare bene la situazione con il Milan e martedì arriverò in Italia. Parlerò con Alexandre e con la società. Poi valuteremo cosa fare". Ma cedere il 'Papero' a titolo definitivo a gennaio è complicato.

Il valore di mercato dell'attaccante, reduce da un infinito calvario di infortuni, si è più che dimezzato. Nell'estate 2010 valeva intorno ai 50 milioni, lo scorso gennaio il Paris Saint-Germain stava per acquistarlo per 28 più bonus. Ora, invece, l'ipotesi potrebbe essere quella di un prestito: il Corinthians farebbe carte false, ma il Milan dovrebbe pagare parte dell'ingaggio.

Ed è già partito il 'toto-sostituto' in caso di eventuale cessione del verdeoro: Mario Balotelli è in cima ai pensieri del club di via Turati ma non sarebbe schierabile in Champions, Alessandro Matri può arrivare (anche lui in prestito) se la Juventus prende un bomber (Drogba?). Addirittura, con un addio di Robinho, SuperMario e l'ex cagliaritano potrebbero approdare a Milanello in 'tandem'. Ma, come detto, tutto dipenderà da Pato.


Sullo stesso argomento