thumbnail Ciao,

L'attaccante ivoriano sperava di poter giocare da subito in prestito con un altro club approfittando della pausa del campionato cinese. Invece dovrà attendere il nuovo anno.

Niente deroga per Didier Drogba. La Fifa ha ufficialmente respinto la richiesta dell'attaccante ivoriano dello Shanghai Shenua, che sperava di poter tornare da subito a giocare in Europa in prestito, approfittando della pausa del campionato cinese. Juventus, Marsiglia e Chelsea, le tre squadre più interessate al giocatore, dovranno quindi aspettare fino a gennaio prima di poter avere in prestito la punta africana.

Drogba sperava di poter subito giocare con un club europeo, visto che il campionato cinese ripartirà solo a marzo, anche per poter affrontare al meglio la prossima Coppa d'Africa, che si disputerà nel mese di gennaio.

E perché proprio l'avventura in Coppa d'Africa con la Costa d'Avorio complicherebbe e non di poco il suo ritorno, dato che con questo impegno, il club che lo prenderebbe, potrebbe di fatto schierarlo solo a febbraio.

Il massimo organismo calcistico mondiale non ha però voluto sentire ragioni, ricordando i casi precedenti di giocatori come Beckham, Henry e Donovan, che per tornare in Europa durante la pausa del campionato statunitense hanno dovuto attendere il mese di gennaio.

Drogba, che è legato contrattualmente allo Shanghai Shenua fino al 2014, è da tempo nel mirino della Juventus, che sperava di colmare con il suo arrivo la mancanza di un top player nel proprio attacco.

Ora però, il no della Fifa, complica e non poco i piani di Marotta in questo senso. Vale la pena prendere un giocatore di questo calibro per poterlo utilizzare solo per qualche gara?

Sullo stesso argomento