thumbnail Ciao,

L'attaccante ivoriano, che ieri ha chiesto una deroga alla Fifa per trasferirsi prima di gennaio, guadagna troppo e piace anche a Chelsea e OM. Torna in auge la pista Suarez...

Per la Juventus l'arrivo di Didier Drogba rischia di rimanere soltanto un bel sogno. Sono troppi, infatti, gli ostacoli, di natura economica, tecnica, regolamentare. Innanzitutto l'ivoriano, che ieri ha chiesto alla Fifa una deroga per potersi trasferire altrove prima di gennaio, guadagna circa 10 milioni di euro in Cina. Un ingaggio fuori portata per i bianconeri, disposti ad offrirgliene al massimo tre e mezzo.

Drogba sarebbe intenzionato a sfruttare la pausa invernale del campionato cinese per allenarsi e giocare in un altro club, seguendo gli esempi di Beckham ed Henry, in modo da presentarsi in piena forma alla Coppa d'Africa (al via il 19 gennaio).

Come se non bastasse, c'è da considerare un altro aspetto: la concorrenza. Tante squadre sono interessate all'esperto bomber, tra cui Marsiglia e Chelsea. I francesi, per bocca del loro presidente Labrune, sembrano essersi chiamati fuori ("Un'operazione così è vietata dalla Fifa e la questione non si pone"), mentre i 'Blues' continuano a sperare.

Certo, i regolamenti parlano chiaro. Tanto che la Juve starebbe pensando di cambiare pista. Il nuovo obiettivo (che poi tanto nuovo non è) si chiama Luis Alberto Suarez, bomber uruguagio del Liverpool. I 13 goal siglati finora (in 17 presenze stagionali) ne hanno ulteriormente innalzato la valutazione. Quanto costano i sogni...

Sullo stesso argomento